Cambio di stagione: come riconoscere lato estivo e invernale? A cosa serve?

È arrivato il cambio di stagione, si fanno le pulizie, si cambia il guardaroba e si gira il materasso.

Un classico quando le basse temperature lasciano il posto alle belle giornate, eppure non è sempre facile riconoscere il lato invernale e il lato estivo.

Ecco allora qualche dritta per capire il lato giusto e non ritrovarsi ogni anno a guardare il materasso senza sapere dove dormire.

Il cambio di stagione è poi una buona occasione per chiedersi una volta per tutte: è proprio necessario girare il materasso?

Come riconoscere il lato estivo e il lato invernale?

Partiamo dalla problematica più comune: come distinguere lato estivo e invernale?

In genere, i produttori indicano con un’etichetta ai bordi del materasso la differenza tra i lati

Se il tuo materasso non riporta etichette non preoccuparti, puoi riconoscere il lato estivo e il lato invernale dalle loro caratteristiche:

  • il lato invernale è imbottito con materiale più avvolgenti e caldi, per un comfort più morbido e accogliente;
  • il lato estivo, al contrario, presenta delle imbottiture più traspiranti e anche al tocco si nota un senso di fresco maggiore. 

Tanti modelli sul mercato utilizzano imbottiture differenziate con materiali naturali come la lana (inverno) e cotone (estate), un accorgimento che deriva dai primissimi modelli “a doppio lato” introdotti sul mercato decenni fa.

Negli anni, l’utilizzo di schiume di poliuretano (foam) con proprietà differenti ha aperto il mondo dei materassi a nuove possibilità: per esempio avvolgente Memory Foam per l’inverno, foam leggeri e traspiranti per l’estate.

I materiali sono cambiati nel tempo ma il principio è rimasto lo stesso senza alterare il concetto del materasso inverno / estate.

Donna che si sveglia riposata sul materasso

Materassi con lato invernale e lato estivo: vantaggi e svantaggi

Quali sono i pro e i contro di un materasso con lato invernale ed estivo?

Il vantaggio principale è la possibilità di dormire in ogni stagione su un materasso adatto alle temperature del periodo, che è poi è il motivo per cui questi modelli sono stati introdotti sul mercato.

Di contro, se il materasso ha imbottitura in lana, cotone o altri elementi naturali, il rischio è di attrarre acari della polvere che si nutrono di residui organici. 

La presenza di acari e delle loro scorie è ovviamente terreno fertile anche per batteri e microorganismi che mettono a rischio l’igiene. 

Ecco perché, come detto, negli ultimi anni i materassi inverno / estate hanno imbottitura in schiuma di poliuretano, materiale non organico e dunque ipoallergenico.

Tuttavia, il principale difetto legato ai materassi con lato invernale ed estivo è la necessità di girare il materasso a ogni cambio di stagione.

Un inconveniente periodico non da poco soprattutto nel caso di pesanti matrimoniali che pesano decine di chili.

Come riconoscere lato invernale e estivo del materasso? Uomo che gira materasso

Lato invernale e lato estivo: è utile girare il materasso?

Senza dubbio la possibilità di adattare il materasso alla stagione è utile. Ciò che non serve, invece, è girare il materasso.

I materassi più avanzati e moderni utilizzano un solo lato per garantire i propri benefici, tra cui una corretta termoregolazione. 

Il microclima di riposo adatto a tutte le stagioni può essere ottenuto su un singolo lato con soluzioni tecniche avanzate come imbottiture complesse a più strati oppure rivestimenti tecnici progettati ad hoc per gestire un apporto di calore diverso.

In questo modo, il materasso mantiene sempre il giusto microclima di riposo ed è anzi ancora più performante perché sa regolarsi gradualmente al corpo di volta in volta, senza limitarsi a condizioni invernali / estive fisse.

E niente più sforzi per girare il materasso!

X-BIO Coolmax - Materasso senza lato invernale ed estivo

X-BIO – Il materasso adatto a tutte le stagioni

X-BIO è un sistema di riposo brevettato nel mondo che gestisce calore, sudore e umidità e ristabilisce le condizioni ottimali di riposo in ogni stagione.

Il suo rivestimento è composto dalla combinazione di fibre hi-tech Coolmax e Airmesh:

  • Coolmax è una fibra idrofoba, ossia con scarsa propensione all’assorbimento di liquidi: favorisce l’evaporazione del sudore e amplifica la traspirazione;
  • Airmesh è una fibra con struttura tridimensionale, agevola il passaggio dell’aria e assicura un riposo fresco e asciutto.

X-BIO è una soluzione moderna che lavora su un singolo lato per darti tutti i benefici di cui hai bisogno senza costringerti a girare il materasso ogni volta. 

E non è finita qui! Sui modelli X-BIO è presente il sistema Multi-Fresh che incrementa ulteriormente la traspirazione e contribuisce al microclima di riposo ideale.

Vuoi saperne di più? Visita il nostro shop oppure parla con un esperto

Prodotti correlati

Ultimi post

Vedi tutti