Materasso sottovuoto arrotolato: cos’è e come funziona?

Sempre più spesso si sente parlare di materassi sottovuoto arrotolati, cioè materassi che si presentano come dei “tubi”, imbustati, pratici da trasportare.

La diffusione dei negozi online e della vendita su Internet ha infatti reso popolari i materassi sottovuoto arrotolati. Difficile da credere, ma quel tubo è proprio il modello che abbiamo visto in foto! 

Chiariamo però subito un punto: il sottovuoto arrotolato non è un tipo di materasso. Si tratta, invece, del risultato di un particolare processo che può interessare i diversi tipi, cioè i materassi in memory foam o i materassi a molle insacchettate.

Scopriamo allora insieme come funziona, cos’è e che vantaggi ha un materasso sottovuoto arrotolato.

Materasso sottovuoto arrotolato: come funziona e come si arrotola il materasso?

Un materasso sottovuoto arrotolato è frutto di uno specifico processo industriale che occorre sul finire del ciclo di produzione.

  • Controllo qualità
    Il materasso assemblato e completato è sottoposto a un controllo finale di qualità volto ad accertare la presenza di difetti o imperfezioni.
  • Imbustamento
    Superato il controllo qualità, un apposito macchinario imbusta il materasso e il prodotto è quindi sigillato all’interno dell’involucro.
  • Compressione
    Il materasso sottovuoto passa sotto una pressa meccanica che schiaccia e comprime il materasso. Materassi alti decine di centimetri sono qui pressati e compressi fino a raggiungere uno spessore inferiore a un paio di centimetri!
  • Arrotolamento
    Il materasso “assottigliato” è raccolto da un ulteriore macchinario che procede ad arrotolarlo. Il risultato di questo processo è la caratteristica forma “a tubo” che contraddistingue i materassi sottovuoto arrotolati.

Il prodotto finito è così pronto per essere inscatolato e spedito.

Materasso sottovuoto arrotolato: in molle e memory foam?

L’arrotolato sottovuoto non è quindi un tipo di materasso ma è il risultato di un processo con numerosi vantaggi.

Prima di indicarli tutti, facciamo luce su un ulteriore quesito: si possono arrotolare i materassi a molle insacchettate?

Certo, è possibile arrotolare anche i materassi a molle insacchettate. Tuttavia, è un processo che richiede competenza tecnica, macchinari su misura e molle di prima qualità.

Ecco perché molte aziende propongono materassi sottovuoto unicamente in foam, cioè in schiuma di poliuretano.

Col tempo questa consuetudine ha dato vita alla falsa convinzione che non sia possibile arrotolare sottovuoto i materassi a molle insacchettate!

Come detto, invece, produttori con una conoscenza tecnica avanzata sono in grado di arrotolare anche i materassi a molle insacchettate.

Materassi sottovuoto: pro e contro

D’accordo, ma che vantaggi e svantaggi ha un materasso sottovuoto arrotolato?

Un materasso arrotolato sottovuoto offre una serie di indiscutibili vantaggi.

  • Praticità: Un materasso sottovuoto si presenta come un tubo imbustato che può essere spostato e trasportato con facilità.
  • Sostenibilità Ambientale: Un materasso sottovuoto arrotolato occupa meno spazio e dunque è possibile caricare un maggior numero di materassi in un singolo container.

Il trasporto richiede così meno viaggi e quindi meno emissioni di anidride carbonica (CO2).

  • Qualità garantita: Per resistere al processo di compressione e arrotolamento, tutte le materie prime devono essere di ottima qualità, altrimenti il materasso si romperebbe una volta pressato.

E gli svantaggi? In termini assoluti, non ci sono svantaggi connessi al processo di arrotolamento sottovuoto.

Se eseguito correttamente, il processo non danneggia né altera le caratteristiche del materasso. Si configura quindi come una scelta efficace e vantaggiosa per l’utente, per il produttore e per l’ambiente.

I materassi sottovuoto sono di qualità?

Un’altra falsa credenza attribuisce scarsa qualità ai modelli sottovuoto arrotolati.

Tale convinzione origina in primis dalla comunicazione di produttori e venditori “tradizionali” che minimizzano l’innovazione legata al sottovuoto. Contribuiscono poi al luogo comune parecchie soluzioni di scarso livello sul mercato, con una struttura basica in foam (più semplice da arrotolare).

Al contrario, i materassi arrotolati sottovuoto sono una garanzia di qualità.

Il processo di compressione e arrotolamento, infatti, sottopone il materasso a un forte stress meccanico. Ne consegue che ogni componente del materasso deve essere di ottima qualità per resistere alla pressione senza perdere i suoi benefici.

Ciò è tanto più vero per i materassi a molle insacchettate sottovuoto. Solo molle d’acciaio di ottima qualità resistono a una pressione di centinaia di chilogrammi senza rompersi o perdere in elasticità e supporto.

Materasso sottovuoto: quanto tempo per tornare alla forma originale?

Ok, il materasso è sottovuoto e arrotolato. Come faccio a dormici sopra?

Il materasso va aperto e srotolato, un processo semplice che però può dare qualche grattacapo se non approcciato nel modo giusto.

In genere il materasso torna alla sua forma originale nel giro di 24 ore. Se volete essere certi che il processo sia completo potete magari aspettare un giorno in più prima di dormirci su.

X-BIO by Buoninfante - Materasso Sottovuoto Arrotolato

Anche per i nostri materassi X-BIO abbiamo scelto l’arrotolato sottovuoto!

Nel nostro shop sono consegnati sottovuoto arrotolati tutti i modelli sia nella versione in foam sia nella versione a molle insacchettate.

Un’opzione disponibile grazie a un know-how tecnico sulle molle insacchettate e a una struttura industriale avanzata e moderna. Nello specifico Buoninfante, l’azienda madre del progetto X-BIO, è stata la prima in Italia a produrre materassi a molle insacchettate sottovuoto arrotolati.

I materassi sottovuoto arrotolati sono consegnati direttamente a casa e il nostro servizio include l’apertura e l’installazione del materasso: semplice e comodo!

Scopri di più sui nostri modelli, e se hai dubbi chiamaci oppure prenota una consulenza telefonica

Prodotti correlati

Ultimi post

Vedi tutti