Quando cambiare il materasso? I 5 segnali da non ignorare

Una bella dormita è il modo migliore per iniziare la giornata e il materasso, ovviamente, è fondamentale per dormire bene.

I materassi non durano però per sempre e a un certo punto anche il prodotto migliore dovrà essere sostituito. Ecco perché è bene prestare attenzione a tutti quei segnali che ci dicono che il nostro materasso è da sostituire.

Quali sono? Ecco i 5 segnali da non ignorare, e che ti avvisano che è proprio ora di cambiare il materasso!

 

1 – Quando ti svegli stanco

Il riposo è uno dei pilastri del benessere assieme all’attività fisica e un’alimentazione sana. Dormire male influenza negativamente ogni altra attività perché ci priva delle energie necessarie per vivere al meglio.

Se ti svegli più stanco di quando sei andato a dormire, allora è il momento di salutare il tuo vecchio materasso.

Un materasso può essere poco performante per vari motivi: scarsa qualità del prodotto, usura, oppure il materasso è semplicemente poco adatto alle tue esigenze anche se nuovo di zecca!

Per questo motivo svegliarsi male e stanchi è il primo segnale da non sottovalutare!

 

2 – Quando ti svegli col mal di schiena o dolorante

Scatta la sveglia ed ecco quel dolore che proprio non ci voleva!

Se ogni mattina è la stessa storia, allora c’è qualcosa che non va. La problematica principale legata al materasso è ovviamente il mal di schiena, una patologia diffusissima che spesso è acutizzata proprio da un materasso scadente in termini di sostegno.

Il sostegno è la capacità del materasso di sorreggere il corpo e mantenere la colonna vertebrale in posizione corretta, anche quando ci si muove sul materasso e si cambia posizione di riposo.

Un sostegno scadente sollecita quindi la colonna vertebrale e la costringe ad assumere posizioni errate e nocive.

Il risultato è il mal di schiena, come definito in maniera generica, con dolori che possono interessare l’area cervicale, l’area lombare, il collo e le spalle, e in definitiva impedire di riposare bene.

3 – Quando hai caldo e sudi

Ti capita mai di avere la sensazione di dormire su una stufa? Che il materasso sia caldo, troppo caldo? O addirittura risvegliarti sudato di notte?

Ecco, è un altro segnale che il tuo materasso non è adatto a te!

Tante persone soffrono il caldo durante il riposo, e se anche per te è così non puoi avere un materasso dalle scarse performance in termini di gestione del calore e dell’umidità.

Un materasso poco traspirante e che lascia accumulare il calore all’interno è un materasso da sostituire, sia per l’effetto stufa che provoca sia per l’aspetto igienico (vedi sotto) connesso a una scarsa traspirazione.

 

4 – Quando è poco igienico

Passi ore e ore sul materasso, e certo non vorrai farlo su un prodotto poco igienico e pieno di acari e batteri

L’aspetto igienico, come già accennato, è strettamente connesso alla capacità di eliminare calore e umidità, in quanto calore e umidità sono l’ambiente ideale per la proliferazione di acari e batteri.

Il materasso deve essere quindi traspirante e ipoallergenico, costituito cioè da materiali sicuri e non tossici che non attirino microorganismi.

Un materasso ipoallergenico è imprescindibile, inoltre, per chi soffre di allergie e può andare incontro a sfoghi cutanei, irritazioni, e altri sintomi allergici.

Se il tuo materasso accumula polvere, emana cattivi odori e nel complesso è poco igienico, è l’ora di orientarsi su un nuovo modello.


5 – Quando il materasso è vecchio

L’abbiamo detto, anche i migliori materassi prima o poi vanno cambiati.  Quando? Il materasso va cambiato ogni 8-10 anni.

Oltre questo lasso di tempo, le performance del materasso calano inevitabilmente e il nostro riposo ne risente.

Quale materasso scegliere?

La scelta del materasso è un tema delicato e il rischio è di farsi scoraggiare dalla moltitudine di offerte sul mercato.

La cosa importante da ricordare è che non esiste un materasso migliore per tutti, esistono però prodotti adatti alle tue specifiche esigenze.

Potresti prediligere un supporto rigido a uno morbido, soffrire il caldo di notte oppure essere allergico, ecc. e per ogni bisogno possono esserci soluzioni più o meno valide.

Ecco perché è importante parlare con un consulente esperto che sappia consigliarti una scelta di valore per dormire meglio.

 

X-BIO – Il materasso innovativo per un riposo di qualità

Il nostro consiglio per dormire meglio è la linea di materassi X-BIO. X-BIO è un progetto by Buoninfante, azienda attiva da oltre 45 anni nel settore del benessere del riposo.

X-BIO è un materasso hi-tech di progettato per performance eccellenti in termini di sostegno, comfort, termoregolazione e ipoallergenicità.

Disponibile sia in versione ibrida a molle insacchettate (sostegno semi-rigido) sia in versione in foam (sostegno rigido), X-BIO è un Dispositivo Medico riconosciuto dal Ministero della Salute come idoneo per la prevenzione e il trattamento di patologie della colonna vertebrale.

X-BIO è un sistema brevettato nel mondo per il recupero delle energie: la combinazione di fibre hi-tech Coolmax e Airmesh consente di gestire calore e umidità e mantenere la temperatura stabile.

Così facendo aiuta l’organismo nel suo processo di termoregolazione e permette al corpo di risparmiare preziose energie per un sonno davvero rigenerante.

Tutte le materie prime sono sicure, non tossiche, e materiali e produzione sono certificati STANDARD 100 by OEKO-TEX.

Sempre più persone hanno scelto di cambiare il proprio materasso con uno dei modelli X-BIO. Il risultato? Oggi X-BIO ha il 98% di recensioni positive sulla piattaforma indipendente di recensioni Trustpilot.

Se vuoi saperne di più, il nostro Customer Care è disponibile 7 giorni su 7 sui nostri canali. Un consulente esperto del riposo ti segue passo dopo passo e ti consiglia il materasso più adatto alle tue esigenze.

Scopri X-BIO: il materasso innovativo per un riposo di qualità!

Categories: Salute e Riposo

Prodotti correlati

Ultimi post

Vedi tutti