Materasso in Memory è troppo caldo e fa sudare? La Soluzione

Il Memory è l'elemento più famoso del mondo dei materassi. Tanti conoscono i suoi pregi, in primis il comfort, e alla stessa maniera tanti hanno sentito parlare dei suoi difetti.

Una domanda frequente che spesso ci viene posta riguarda proprio uno dei presunti svantaggi: il materasso Memory è caldo? Il materasso Memory fa sudare?

Per rispondere, occorre innanzitutto chiarire cos'è il Memory e cosa fa. Scopriamolo assieme!

Che cos'è il Memory?

Il Memory è una schiuma di poliuretano, ovvero un foam, difatti si parla di Memory Foam. La sua invenzione risale agli anni 70 ed è da attribuire nientemeno che alla NASA, la prestigiosissima agenzia aerospaziale statunitense.

La NASA sperimentava allora nuovi materiali per i sedili delle proprie navette, componenti in grado di resistere all'accelerazione e alla forza di gravità durante il decollo. Fu così che brevettò il Memory, un foam dalle proprietà particolari e uniche.

Da lì, il Memory è entrato nell'industria "civile" e nello specifico nel settore dei materassi. Grazie alle sue caratteristiche, ha ottenuto un largo successo e oggi è un elemento chiave richiestissimo.

Tutti vogliono un materasso in Memory, ma pochi conoscono la verità: i materassi in Memory non esistono!

I materassi in Memory Foam non esistono: cosa sono?

Il Memory è un foam termosensibile che reagisce al calore corporeo e si dilata adattandosi alle forme del corpo. Una volta terminata la pressione, il Memory Foam ritorna al suo stato originale (il celebre "effetto memoria").

Data la sua capacità di modellarsi al corpo, il Memory Foam è ideale come strato più esterno e vicino al corpo e determina un alto livello di comfort e accoglienza, ovvero il primo impatto che abbiamo col materasso.

Tuttavia, proprio perché si adatta e modella al corpo il Memory non è in grado di garantire un adeguato sostegno: se dormissimo su un materasso in Memory Foam ci affonderemmo dentro!

Per ragioni strutturali, dunque, un materasso composto unicamente di Memory Foam non esiste. I cosiddetti materassi in Memory Foam sono materassi che presentano il Memory come imbottitura o strato esterno a contatto col corpo, lì dove le sue proprietà sono valorizzate. 

La struttura portante dei cosiddetti materassi in Memory è costituita invece da altre tipologie di schiume di poliuretano, più solide e compatte e quindi adatte come base.

Riepilogando:

  • i materassi in Memory non esistono
  • un materasso in solo Memory non può esistere perché non garantisce sostegno
  • i "materassi in Memory" in commercio posseggono una base di schiuma di poliuretano rigida e compatta; in questi materassi il Memory è lo strato esterno che funge da imbottitura

Chiarito ciò, torniamo al nostro quesito iniziale: il Memory è caldo e fa sudare?

Il Memory è caldo? Vantaggi e svantaggi di un materasso col Memory

Il Memory è una schiuma estremamente densa che si flette e ammorbidisce proprio perché assorbe il calore del corpo. Di conseguenza, il Memory non vanta prestazioni ottimali in termini di gestione del calore e del sudore.

Un materasso con Memory si contraddistingue quindi per accoglienza e comfort elevati, ma non fa della termoregolazione un punto di forza.

Una possibile soluzione per contrastare gli svantaggi del Memory sta nel "bilanciare" le sue caratteristiche con altri elementi del materasso. Ad esempio:

  • un materasso "ibrido" con struttura interna in molle insacchettate e Memory come strato esterno. Le molle, infatti, sono molto più traspiranti di qualsiasi tipologia di foam e consentono al calore e all'umidità di fuoriuscire dal materasso.
  • un materasso dal rivestimento traspirante o provvisto di elementi tecnici progettati ad hoc per gestire calore e umidità

I vantaggi del Memory sono notevoli e l'industria ricerca costantemente soluzioni funzionali ed efficaci per far convivere comfort e accoglienza con una termoregolazione ottimale.

La soluzione - X-BIO: un materasso con Memory che gestisce il calore

X-BIO è una soluzione di riposo avanzata, un materasso brevettato che unisce ergonomia, comfort, accoglienza e termoregolazione ottimali.

Disponibile sia in foam sia nella versione ibrida con molle insacchettate, la linea X-BIO presenta uno strato superiore in Memory ideale per accogliere il corpo e dargli un'accoglienza e un comfort adeguati.

I tradizionali svantaggi del Memory sono neutralizzati dal sistema brevettato X-BIO che gestisce il calore e ricicla il sudore per una termoregolazione ottimale e per garantire un recupero delle energie psico-fisiche.

Tutti i tessuti della linea X-BIO sono composti alla base dalla combinazione di Coolmax e Airmesh, fibre moderne che regolano l'umidità e favoriscono una rapida evaporazione del sudore. I Power Channel sulla superficie, invece, raccolgono il sudore e lo trasportano verso l'esterno, eliminandolo.

Oltre alla combinazione base Coolmax/Airmesh, i modelli X-BIO sono rivestiti da tessuti hi-tech ricchi di benefici specifici che migliorano la termoregolazione.

  • Artic, il cui filato contiene uno speciale agente che determina l’”effetto rinfrescante” per un’immediata sensazione di freschezza;
  • Ceramic, dotato di bio-ceramica che amplifica il processo di termoregolazione;
  • Copper, che sfrutta le fibre di rame, un conduttore di calore naturale, per disperdere il calore.

In più, la linea X-BIO utilizza il sistema Multi-Fresh composto da fori laterali che favoriscono il passaggio dell'aria e incrementano così la traspirazione.

X-BIO ti offre alti standard in termini di ergonomia, comfort e accoglienza e al contempo assicura una corretta gestione del calore e dell'umidità.

Scopri la linea X-BIO nel nostro Shop.

Prodotti correlati

Ultimi post

Vedi tutti