Sonno e sport: perché il riposo è fondamentale?

Sonno e Sport, i benefici del buon riposo sull’attività fisica 

Che dormire bene faccia bene non è certo una novità, eppure spesso si sottovaluta il ruolo del riposo nella nostra vita.

Malgrado i ritmi della società moderna spesso ci impongano di sacrificare il sonno, non bisogna mai dimenticare che dormire è una funziona vitale essenziale.

Ciò è vero per tutti e tanto più per chi è impegnato in attività ad alta intensità, ad esempio studenti e professionisti. Oppure un atleta o chi semplicemente si tiene in forma con una corsetta.

Sonno e sport sono due concetti strettamente correlati: il buon riposo è infatti un elemento chiave per gli amanti dell'attività fisica poiché consente di elevare le performance e ottimizzare lo sforzo psico-fisico.

Come? Scopriamolo subito!

Il legame tra attività fisica e sonno

L'attività fisica contribuisce al nostro benessere ed è quindi consigliatissima per tutti. Fare attività fisica allena e tonifica i muscoli, libera la mente e, nel complesso, è un autentico toccasana per il nostro equilibrio psico-fisico. D’accordo, ma come si lega al sonno?

Sonno e sport sono legati a doppio filo. Fare attività fisica aiuta il riposo, allo stesso modo dormire bene impatta positivamente sulla performance sportiva. 

Partiamo dai benefici dell’attività fisica sul sonno. Lo sport ha effetti positivi sulla durata e sulla qualità del sonno, chi pratica sport si addormenta con maggior facilità.

Numerosi studi hanno infatti dimostrato che l’attività fisica libera endorfine, sostanze chimiche prodotte dal cervello che favoriscono uno stato di relax e piacere e facilitano un sonno rigenerante. Ne consegue che un’attività fisica costante, praticata regolarmente, innalza la qualità del riposo e contribuisce al benessere globale.

Dall’altro lato, invece, un sonno rigenerante favorisce il recupero energetico e psico-fisico, garantendo allo sportivo ottime performance in campo. Vediamo come.

L'importanza del sonno per la performance

Durante il sonno Il corpo recupera preziosissime energie, risorse fondamentali per alimentare l'intero organismo quando siamo svegli. Per questo più ore si passano in piedi e più si è stanchi: il corpo esaurisce gradualmente le energie e man mano "funziona" peggio.

L'idea che il sonno sia momento essenziale di recupero delle energie è ben nota agli sportivi di professione. Forti dell'evidenza scientifica, da tempo gli atleti professionisti hanno cominciato a concepire il sonno come fase insostituibile e funzionale alla performance atletica

Chi dorme male recupera poche energie, non assimila lo sforzo e produce prestazioni di basso livello.

Come il corretto riposo aiuta il recupero fisico

Durante il riposo, lo stato di inattività dei muscoli provoca un rilassamento generale che si traduce in meno energie spese, e conseguente guadagno energetico e di salute.

In più, nella fase di sonno profondo, il corpo porta avanti processi di sintesi proteica volti alla ricostruzione dei tessuti muscolari sollecitati durante l’attività fisica. Questa ricostruzione costituisce il principio della crescita muscolare.

Per queste ragioni, il recupero psico-fisico è entrato nei programmi di allenamento degli atleti, una fase curata e ottimizzata tanto quanto l'alimentazione e la pratica fisica.

Il ciclo del benessere

Il recupero di energie è fondamentale e vitale per chi pratica attività sportiva. Ma ciò che rende il sonno tanto determinante è l'impatto totale a 360° sul nostro ciclo di benessere: più siamo attivi e più ne abbiamo bisogno.

L'abbiamo detto, chi dorme male recupera poche energie, quindi ha meno energie fisiche e mentali da spendere.

  • Pensa a un appassionato che si ritaglia del tempo libero per l'attività fisica. Se dorme male si sente stanco, magari decide di rinunciare o si allena male, perdendo non solo in sonno ma in salute globale.

  • E che dire di un operaio? Un sonno ristoratore è per lui fondamentale per riacquisire le energie necessarie per svolgere il proprio lavoro ad alto stress fisico.

  • Immagina invece un professionista in costante movimento che deve affrontare una giornata piena di riunioni. Se ha dormito male, sarà vivace, brillante ed efficace? Certamente no.

  • Un impiegato, magari impegnato in un’attività di controllo/precisione che richiede attenzione costante per tutta la giornata, sarà forse efficiente e concentrato dopo una notte insonne?

  • E uno studente? Le sue sessioni di studio sicuramente ne guadagneranno se le affronta dopo un buon riposo. Un sonno ristoratore è vitale per sportivi e amanti dell'attività fisica, così come per chiunque sia impegnato in attività intense, fisiche e mentali. Per questo il materasso giusto può fare la differenza.

X-BIO: il materasso per il recupero psico-fisico

X-BIO è l'unica linea di materassi al mondo che consente un rapido ed efficace recupero delle energie grazie al suo sistema brevettato.

L'efficacia brevettata di X-BIO assicura un sonno ristoratore che alimenta il ciclo di benessere. Non importa che tu sia un professionista, uno studente, un appassionato di sport o che sia impegnato in qualunque altra attività intensa...hai bisogno di energia e X-BIO è il materasso giusto.

Non a caso, X-BIO è stato scelto dai campioni della Lazio per il proprio riposo nel centro sportivo di Formello. X-BIO è così la soluzione testata e approvata da chi per mestiere affronta quotidianamente un alto stress fisico e mentale.

Magari non sei un campione di serie A…ma sappiamo che la tua vita è impegnativa e per questo abbiamo progettato un materasso che sa soddisfare i più alti standard.

I modelli della linea X-BIO sono disponibili presso il nostro Shop. Scegli il materasso più adatto alle tue esigenze e senti la differenza!

Prodotti correlati

Ultimi post

Vedi tutti